Gelato di Ricotta di Bufala con Salsa al pomodoro e pane all’origano

22
3082

Ovvero: la caprese gelato 🙂

Questa idea nasce dalla necessità di usare la Ricotta di Bufala La Tramontina per il contest Ricette e Ricotta di Cappuccino e Cornetto.

Volevo creare qualcosa di fresco ma gustoso, che sopratutto mandasse un pò in confusione il cervello di chi si trova davanti questo piatto. Infatti, a vederlo così, sei convinto che ha un sapore dolce, che quello è un gelato alla vaniglia e che quella è una dolcissima salsa alla fragola. E invece no, il sapore è piacevolmente salato, con la cremosità che contraddistingue la ricotta di bufala che si sposa perfettamente con la leggere acidità del pomodoro fresco, tutto chiuso da un croccantissimo pane profumato all’origano.

Non a caso “l’insalata caprese” è una delle preparazioni più conosciute al mondo proprio per la sua semplicità e freschezza, qui la troviamo solo proposta in un modo insolito, con la sostituzione della mozzarella di bufala con ricottta di bufala, e con consistenze diverse.

Ottimo come entree o aperitivo fingerfood per l’estate, di sicuro stupirete i vostri ospiti.

E niente paura: anche se è consigliabile l’uso di una gelatiera (basta quella ad accumulo che si mette in freezer, costa intorno ai 30€) si può tranquillamente fare anche senza.

Ovviamente i gelati salati fatti in casa rimangono più duri e tendono a cristallizzare una volta in freezer, visto che non si usano zuccheri o sostanze che funzioano da anticongelanti, ma basta estrarli circa 30 minuti prima e farli ammorbidire a temperatura ambiente lavorandoli ogni tanto con un cucchiaio fino alla consistenza ottimale per servirli.

Approfitto per ringraziare anche la mia amica Cristina di La Piccola Bottega dello Zucchero che mi ha aiutato a realizzare le splendide foto di questo piatto.

Difficolta: facile – Tempo di preparazione 10 minuti + tempo di preparazione del gelato

INGREDIENTI
(per circa 10-15 palline di gelato)

Per il Gelato di Ricotta
250g di ricotta di Bufala
250g di panna fresca
100g di latte
1 cucchiaino di farina di semi di carrubbe (la potete trovare nei negozi NaturaSi oppure in alternativa usate 1 cucchiaio di farina di ceci)
1 cucchiaino di sale

Per la salsa al pomodoro fresco
250g di pomodorini ciliegino
qualche fogliolina di basilico
Olio Extravergine di Oliva
Sale e Pepe

Per il pane all’origano
6 fette del mio Pane Bianco allo Yogurt
Olio Extravergine di Oliva
Origano

PREPARAZIONE

Come prima cosa prepariamo il gelato perchè dovrà riposare diverse ore in congelatore.

Setacciare la ricotta ed unirla alla panna e al latte. Aggiungere la farina di semi di carrubbe e il sale e mescolare molto bene fino a sciogliere completamente la ricotta. Questa operazione è importante per evitare di trovare grumi di ricotta nel gelato, quindi non abbiate fretta.

Quando il composto sarà perfettamente amalgamato se avete una gelatiera versatelo all’interno del cestello e seguite istruzioni e tempi della vostra macchina (di solito ci vorranno circa 20-30 minuti). Poi mettete il gelato in freezer.

Se invece lo fate senza gelatiera, mettete il liquido in un contenitore e mettetelo in freezer. Ogni 30 minuti per le prime 3 ore, togliete il contenitore dal freezer e date una energica mescolata con un cucchiaio cercando di inglobare aria.
Dopo 3 ore il vostro gelato dovrebbe essere formato. Lasciate riposare in freezer.

Quando mancheranno 30 minuti al servizio, estraete il gelato dal freezer e fatelo ammorbidire.
 
Prendete le fette di pane e tagliatele a dadini della stessa dimensione. Versate in una padella antiaderente un filo di olio EVO e unite i dadini di pane. Fateli saltare qualche minuto in modo che si tostino e assumano un bel colore dorato. Togliete la padella dal fuoco e spolverate abbondantemente con l’origano. Tenete da parte a raffreddare

Pulite i pomodori sciacquandoli bene sotto acqua corrente. Intanto mettete a bollire abbondante acqua in una pentola e preparate una ciotola con acqua e ghiaccio.

Quando l’acqua arriverà a bollore fate una piccola incisione a croce sotto ad ogni pomodoro e tuffateli uno alla volta nell’acqua bollente per 10 secondi. Recuperate il pomodoro con una schiumarola o una forchetta e tuffatelo immediatamente nell’acqua e ghiaccio. Vedrete che la buccia del pomodoro si ritirerà e potrete toglierla lasciando il pomodoro crudo ma senza buccia 🙂

Ripetete l’operazione per tutti i pomodori e poi tagliateli a metà, rimuovete i semini, e passate gli spicchi puliti al passaverdure o al mixer. Condite la salsa ottenuta con qualche fogliolina di basilico, olio EVO, sale e pepe.

Versate ora nei bicchierini uno strato di pane all’origano e adagiate sopra una pallina di gelato, dopo averlo lavorato qualche minuto con un cucchiaio per renderlo di nuovo cremoso.

Direttamente davanti ai vostri osptiti versate la salsa di pomodoro sul gelato e decorate con una fogliolina di basilico. Va ovviamente mangiato immediatamente 

Vedrete, resteranno tutti a bocca aperta 😉

Con questa ricetta partecipo al contest “Ricette e Ricotta” del blog Cappuccino & Cornetto in collaborazione con La Tramontina

Print Friendly, PDF & Email
  • Amo tanto le ricette che “ingannano”
    Molte volte anche io mi diverto così.
    Bella idea!!!

  • Ely

    … appena finita una sfogliatella frolla, appena finita quest’estasi.. apro il pc e che mi vedo? Questa ricetta veramente, veramente, veramente deliziosa…! Mamma mia, complimenti, delicata e intensa: si, proprio intensa! Complimenti Raffaele, piacere di conoscerti! 🙂

    • Grazie Ely, il piacere è mio!

  • La caprese gelato? Ma è fantastica, mi piace tantissimo l’idea dell’inganno e il gelato salato mi intriga assai! Complimenti Raffaele, dall’idea alla realizzazione, questa ricetta merita di vincere 🙂

    • ahaha grazie Valentina, incrociamo le dita 😉

  • Strepitoso!!!!!!!!!!!! Ma è vero che la farina di ceci può sostituire la farina di semi di carrube?

    • Ciao Erica, diciamo che funziona un pò da addensante anche la farina di ceci, ma per ottenere lo stesso identico effetto della farina di semi di carrubbe ce ne vorrebbe molta di più, comunque meglio di niente 😉

  • ricetta fantastica….e va beh..ma le foto…GRRRRRRRRRRRR!!:D
    bellissima! lodi lodi lodi all’amica!:P
    Grazie Raffaele, vado ad aggiungerti alla lista, in bocca al lupo 🙂

  • più che altro, grazie alla tua post produzione…. 🙂 Bravo Raf!

    • Si ma la postproduzione su foto buone è molto più semplice 😀

  • Stupenda, non ho parole, veramente geniale!

  • Raffaele hai avuto un’idea fantastica!
    le foto poi sono molto belle!!!
    un abbraccio, Chiara
    ps
    ti aspetto il 30 da Vice 😉

    • Grazie Chiara… detto da te!!! 🙂
      Ci vediamo sicuramente il 30!

  • Ciao Raffaele come ti avevo promesso ieri ho provato a fare la ricetta apportando però le seguenti modifiche:
    ho messo 4g di farina di semi di carrube ed 1g di agar agar, li ho sciolti nella panna ed il latte portantdo il tutto ad 85° e fatto sciogliere la miscela per 2′.
    Ho poi messo la ricotta setacciata nella planeraria con la frusta montata ed ho agginto a filo il composto. Ho continuato a far miscelare per 5′ affinché si omogeneizzasse per bene il tutto. Poi ho posto nel frigorifero ed ho fatto raffreddare per circa 1h. Dopo ho messo il tutto nella gelatiera e dopo 25′ era splendidamente cremosa. L’unico difetto che al momento poi ho trovato in questa preparazione è che dopo averla tolta dal freezer aveva perso in parte la sua cremosità, non so se perché l’ho lascata fuori a riscaldare per troppo poco tempo. Stasera riprovo con quello che è rimasto.
    Ciao

    • Grazie Erwin, come scrivevo nella ricetta non essendoci nessun tipo di zucchero è normale che dopo il freezer si “ghiacci” un pò. Devi farlo riscaldare un pò di più a temperatura ambiente e lavorarlo ogni tanto per mantercarlo di nuovo.

  • Ok, grazie 🙂

  • Complimenti per la vittoria. Strameritata

  • affascinata da questa splendida ricetta!!!!!!