sabato, Maggio 15, 2021

Chocolate Chips Cookies, croccanti e friabili!

Ci ho tenuto a specificare “Croccanti e Friabili” nel titolo della ricetta perchè di “chocolate chips cookies” così, di ricette, non ne trovate. Ve lo garantisco.
Ho passato quasi un mese in giro per la rete, anche su blog e siti stranieri, alla ricerca della “ricetta perfetta” per ottenere un biscotto con gocce di cioccolato che fosse
1) spesso
2) croccante
3) scioglievole in bocca
4) senza uova
5) senza burro eccessivo

Non c’è stato verso. Ho provato decine di ricette, di tutti i tipi, ma nessuna mi ha soddisfatto. I biscotti venivano o troppo morbidi, o gommosi, o secchi, o dal sapore troppo forte di burro o di uova.

Allora mi son detto che la ricetta me la facevo io da solo.

Ho cominciato a studiare il bilanciamento degli ingredienti, a cercare di capire le differenze nel risultato finale dell’utilizzo di una certa farina, o della fecola, o dell’amido, o del bicarbonato piuttosto che del lievito chimico, del latte, delle uova.. e dei procedimenti diversi per impastare.

Ho fatto, contati, 8 tentativi prima di arrivare al bilanciamento giusto degli ingredienti per ottenere un biscotto spesso, croccante, dal forte sapore di ciccolato, non eccessivamente dolce, che ti facesse sentire sotto i denti i pezzettoni di cioccolato che si sciolgono immediatamente in bocca insieme al biscotto stesso.

Insomma, per me, sono i biscotti più buoni del mondo.

Vi sto facendo un grande regalo dandovi la ricetta, che mi è costata davvero sudore, quindi fatene buon uso 🙂

Si fanno in 5 minuti, non c’è bisogno di attrezzatura particolare se non uno sbattitore elettrico per facilitarvi il lavoro (ma si può fare anche a mano).

Scegliete ovviamente solo burro e cioccolato di ottima qualità.

Provateli e sono sicuro che diventeranno per voi una droga.

Un piccolo suggerimento: invece di cuocerli subito vi consiglio di coprire l’impasto e metterlo in frigo per 1-2 giorni. Poi al momento di cuocerli basterà tirarlo fuori mezz’ora prima per farlo ammorbidire nuovamente. Il sapore ne guadagnerà.

Tipologia: Biscotti, Dolci
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti

INGREDIENTI
(per circa 16-20 biscotti, a seconda delle dimensioni)
70g zucchero a velo
30g zucchero semolato
100g burro morbido
10g fecola di patate
15g latte intero
160g farina 00 DEBOLE (la 00 del supermercato quella per tuti gli usi va benissimo)
30g amido di mais (maizena)
1 cucchiaino di cacao in polvere (3g circa)
8g di bicarbonato di sodio
un pizzico di sale
I semi di mezza bacca di vaniglia o essenza di vaniglia
160g di cioccolato fondente tagliato a pezzettoni

PREPARAZIONE:
Fate ammorbidire per qualche ora il burro a temperatura ambiente, deve avere la consistenza di una pomata, oppure scaldatelo con molta attenzione nel microonde, perchè deve essere morbido ma non fuso

In una ciotola setacciare tutte le polveri (farina, fecola, amido, bicarbonato, cacao, sale)

In una ciotola diversa con uno sbattitore lavorate il burro a pomata e gli zuccheri (setacciati) fino a formare una crema bianca e spumosa. Aggiungete il latte e la vaniglia e continuate a lavorare per un paio di minuti.

Versate ora tutte le polveri setacciate nella ciotola con burro zucchero e latte che avete lavorato in precendeza e, con un cucchiaio, impastate fino a formare un impasto cremoso ma sodo che non appiccichi alle mani.

Se eventualmente dovesse essere troppo morbido o troppo duro aiutatevi con altra farina o altro latte.

Aggiungete poi il cioccolato fondente tagliato a pezzettoni e mischiate giusto il tempo di farlo amalgamare.

Formate delle palline grossolane, grandi quanto una noce, del peso di circa 20-25g, un pò allungate verso l’alto e disponetele in una teglia con carta forno, distanziate di circa 5-6 cm.

Infornate a 160°per 10-13 minuti circa.
Vedrete che in cottura si gonfieranno, nessun problema, si sgonfieranno una volta fuori dal forno.
Sfornate, lasciate intiepidire per qualche minuto e poi trasferite i biscotti con una spatola su una gratella fino a raffreddamento completo.

Se volete ottenere dei biscotti rotondi “precisi” dovete invece munirvi di alcuni coppapasta da mettere intorno alle palline in modo da non far stendere troppo i biscotti, dopo averli unti e leggermente infarinati.

Lasciate raffreddare i biscotti per 10 minuti e poi conservate in un contenitore ermetico per mantenerli friabili e croccanti, se ci riuscite a non mangiarli tutti appena freddi… 😉

Non lasciateli più di 10 minuti all’aria altrimenti iniziano ad assorbire umidità e saranno meno croccanti.

Vortici al triplo cioccolato

Dopo un periodo in cui ho praticamente parlato solo di eventi, cene e degustazioni, finalmente riesco a postare una nuova ricetta.

E lo faccio con una ricetta di biscotti: sono facili da preparare, veloci, e fanno “sempre comodo” quando si ha voglia di sgranocchiare qualcosa di dolce, quando ci si vuole coccolare la sera, quando riceviamo una visita inaspettata o semplicemente per donarli a chi vogliamo bene.

Questi biscotti in realtà li ho fatti circa 6 mesi fa (e si vede anche dalla foto) ma non ero mai riusciti a postarli per mancanza di tempo.

E’ una ricetta completamente inventata da me calibrando le dosi e gli ingredienti della frolla per ottenere una consistenza friabile ma morbida, un aspetto “rustico” e un mix di sapore tra i tre cioccolati.

E’ ovvio che migliore sarà la qualità del cioccolato e del burro che andrete ad usare, migliore sarà il risultato finale in termini di gusto.

Difficoltà: Facile – Tempo di preparazione: 1h circa

INGREDIENTI:
(per circa 30 biscotti)

Per l’impasto al cioccolato fondente
180g farina
20g cacao
80g burro
100g zucchero semolato
45g uova intere
100g cioccolato fondente
1 pizzico di sale (1g)
un cucchiaino raso di lievito per dolci (3g)
mezza bacca di vaniglia

Per l’impasto al cioccolato al latte
180g farina
20g cacao
80g burro
100g zucchero semolato
45g uova intere
100g cioccolato al latte
un cucchiaino raso di lievito per dolci (3g)
mezza bacca di vaniglia

Per l’impasto al cioccolato bianco
200g farina
80g burro
100g zucchero semolato
45g uova intere
100g cioccolato bianco
un cucchiaino raso di lievito per dolci (3g)
mezza bacca di vaniglia

PREPARAZIONE
Io ho usato una planetaria ma se fate a mano il procedimento non cambia, ed è valido per tutti e tre gli impasti.

Setacciate tutte le polveri, incluso il lievito, e versatele nel cestello della planetaria. Aggiungete il burro a pezzi molto freddo (più freddo è, meglio è, io di solito lo taglio a pezzi e poi lo passo 10 minuti in congelatore) avviate la planetaria con la foglia e impastate fino a quando non otterrete un impasto “sabbioso”. In questo modo andiamo a proteggere la farina con uno strato di burro in modo che l’aggiunta dei liquidi non vada a creare glutine, che per i biscotti sarebbe un disastro.

Aggiungete lo zucchero e continuate ad impastare brevemente.

Aggiungete il cioccolato tagliato a pezzi con un coltello in modo che resti abbastanza grossolano e impastate qualche secondo in modo da distribuirlo.

 Aggiungete poi le uova e fermatevi appena l’impasto si sarà compattato.

Stendete l’impasto in un rettangolo di circa 2cm di altezza, avvolgetelo nella pellicola, e mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.

Ripetete il procedimento per gli altri due impasti.

Se lavorate a mano la difficoltà starà solo nella parte iniziale per far “sabbiare” l’impasto. Basta comunque lavoarare il burro freddissimo e le polveri solo con i polpastrelli e rimettere eventualmente tutto in frigo per 10 minuti se il burro dovesse ammorbidirsi eccessivamente.

Trascorso il tempo di riposo degli impasti, stendeteli velocemente, in modo che non si ammorbidiscano troppo, per formare dei rettangoli di circa mezzo centimetro di spessore, sovrapponeteli  iniziando da quello al cioccolato fondente, poi quello al cioccolato bianco e infine quello al cioccolato al latte. Arrotolate il tutto a formare un cilindro, avvolgete con pellicola, e mettete di nuovo in frigo a riposare per 15 minuti.

Quando il rotolo di biscotto si sarà compattato, con l’auiuto di un coltello affilato tagliatene tante “fette” che andranno a formare i nostri biscotti.

Disponetele su una teglia rivestita con carta forno e infornate immediatamente a 180° per circa 10-15 minuti al massimo, come sempre dipende dal vostro forno, i bisoctti non vanno cotti troppo altrimenti diventano durissimi e il cioccolato brucia troppo perdendo i suoi profumi.

Biscotti Danesi al Burro



Qualche mese fa, gironzolando su Facebook, mi sono imbattuto in una simpatica foto che ritraeva la famosa “scatola di latta blue” dove di solito sono contenuti quei meravigliosi “Danish Cookies” (che poi neanche sono fatti in Danimarca…) che hanno un sapore spettacolare e che spesso si trovano ancora nelle case delle nostre nonne ma con dentro aghi e cotone 🙂

Ecco che allora mi è venuta la voglia matta di mangiare uno di quei biscottini unito ad una tazza di the.

Ho fatto un pò di ricerche in rete, ho trovato qualche ricetta, ho fatto qualche aggiustamento e ho realizzato questi buonissimi e semplicissimi biscotti. 

Ci vuole davvero poco tempo e il gusto, se si usa un buon burro (se lo trovate sarebbe l’ideale un burro danese o bavarese) e sopratutto niente vanillina ma vaniglia in bacche è davvero spettacolare ed uno tira l’altro.

Chiusi, appunto, in una scatola di latta, si conservano fragranti anche per 15gg quindi cosa aspettate? Subito ad impastare! 🙂



Difficolta: FACILE – Tempo di prepazione: 5 minuti + 30 minuti di riposo e 20 minuti di cottura


INGREDIENTI 
(per circa 20 biscotti, ma dipende dalle dimensioni)
250g di burro  (è fondamentale per il sapore usarne uno di ottima qualità)
150g di zucchero semolato
9g di sale (un cucchiaino)
1 bacca di vaniglia
420g di farina 00
40g di latte


PREPARAZIONE
In una ciotola dai borti alti inseriamo il burro morbido (non sciolto!!) con lo zucchero, il sale e i semini della bacca di vaniglia. Montiamo il tutto per alcuni minuti con una frusta elettrica.

Quando il composto sarà bianco e spumoso, aggiungiamo la farina setacciata e il latte e iniziamo ad impastare.

Quando l’impasto sarà liscio e compatto (basteranno pochi minuti) formare una palla, avvolgerla con pellicola  e riporla a riposare in frigo per 30 minuti

Dopo i 30 minuti preriscaldiamo il forno a 180°, preleviamo la pasta dal frigo e stendiamola su una spianatoia leggermente infarinata ad uno spessore di circa 4mm e con un coppapasta rotondo, un bicchierino o una tazzina ricaviamo i biscotti che andremo a disporre su una teglia con carta da forno.

Inforniamo a forno già caldo, dopo aver spennellato i biscotti con del latte e avervi versato sopra abbondante zucchero semolato

Cuociamo per circa 20° stando comunque attenti: i biscotti devono rimanere piuttosto morbidi e soprattuto non dovranno scurire troppo.

Lasciamo raffreddare e gustiamoceli accompagnati ad una buona tazza di the 🙂

Biscotti all’amarena





Quando ero bambino ricordo che piangevo per averne uno,  e ricordo il “no” di mio padre che mi diceva che era fatto con gli scarti!
Era l’unico dolce che i ragazzini potevano comprarsi anche da soli perchè costava pochissimo.. ai “miei tempi” lo pagavo 500 lire!

Una volta veniva veramente fatto con gli scarti della pasticceria o con le torte e le paste che non potevano più essere vendute perchè magari troppo secche. Oggi si fa ancora, ma si usano solo ingredienti “freschi” anche se, bisogna ammetterlo, è proprio quando viene fatto con scarti diversi che è più buono.

A casa si può replicare usando pan di spagna, biscotti, wafer.. quello che avete 🙂
 Questa è la mia versione

PER LA FROLLA:500g di farina 00 (debole)
200g di strutto
200g di zucchero
100g di acqua
1gr di sale
buccia di limone grattuggiata
mezza bacca di vaniglia
 Impastare la frolla e farla riposare in frigo per almeno 1h
 PER IL RIPIENO:
200g di pan di spagna
100g di biscotti secchi (io uso gli oro saiwa)150g di crema pasticciera
300g di marmellata di amarene (in sostituzione va bene quella di ciliege)
40g di cacao amaro in polvere
40g di rum
40g di sciroppo di amarene (quello che si usa per le bibite in estate) o cherry (liquore)
mezza bacca di vaniglia
  Potete sostituire pan di spagna e biscotti con qualsiasi altra cosa ad esempio pezzi di torte avanzate, wafer, biscotti di altro tipo etc.

PER LA GLASSA
1 albume
zucchero a velo (circa 200g)

Sbattere insieme fino ad avere una glassa di consistenza dura ma ancora leggermente fluida da poter essere stesa con un coltello.

PREPARAZIONE
Preparare il ripieno riducendo in polvere il pan di spagna e i biscotti in un cutter. Aggiungere poi il resto degli ingredienti e mescolare con un cucchiaio. L’impasto finale deve essere morbido da poter essere modellato con le mani ma abbastanza sodo da non “colare”. Nel caso fosse troppo duro potete aggiungere acqua.

Stendere la frolla allo spessore di 3-4mm fino a formare un rettangolo. Bagnarsi le mani con acqua e disporre il ripieno al centro del rettangolo a formare una striscia parallela ai lati lunghi. La striscia di ripieno deve essere larga circa 5cm e alta circa 2cm.

Chiudere i lembi della frolla sopra al ripieno, sovrapponendoli. Girare quindi il “salamotto” in modo che la chiusura si trovi in basso.

Con l’aiuto di una spatola ricoprire la parte superiore con la glassa e con l’aiuto di una piccola sac-a-poche riempita con marmellata di amarene, tracciare dei piccoli fili di marmellata sulla glassa per tutta la lunghezza del rotolo.

Con un coltello bagnato tagliare i biscotti della dimensione che si preferisce (io li consiglio spessi 4-5 cm) e disporli in una teglia rivestita con carta forno.

Infornare a 180° per circa 30-40 minuti.

Far raffreddare e mangiare dopo almeno 24 ore, più tempo passa più sono buoni 🙂

si conservano anche per settimane se ben chiusi in una scatola ermetica.


Warning: A non-numeric value encountered in /homepages/4/d824078217/htdocs/clickandbuilds/IlCrudoeIlCotto/wp-content/plugins/td-composer/legacy/common/wp_booster/td_page_generator.php on line 964
IL TUO CARRELLO
//
Il carrello è vuoto

Se vuoi acquistare qualche corso o corso online:

Clicca qui per l'elenco dei CORSI ONLINE

Clicca qui per l'elenco dei CORSI IN PRESENZA in tutta italia
0
//