THIS IS FOOD: ecco cosa vi siete persi!

0
1685

Il 13 Ottobre a Roma, alle Officine Farneto, si è svolta la prima edizione di THIS IS FOOD.
Di sicuro si preannunciava un successo, ma penso sia andato contro ogni più rosea previsione.

L’evento è stato letteralmente preso d’assalto dai visitatori, romani e non, che hanno addirittura costretto a bloccare le entrate per un paio di ore nel pomeriggio.

Giusto per avere una idea, ecco i numeri ufficiali

– 4.000 ingressi
– 20 kg di Cacio e Pepe
-1500 Rosette
-1500 Polpette
– 2000 Ravioli scottati
– 1000 steccolecco
– 80 kg di Hamburger
– centinaia di Polpi Gobbo (panino del Grandma)
– 500 “supplizi” 
– 12.000 piatti Verdiamo compostabili

Un bellissimo spazio organizzato con degli “stand” a cui hanno partecipato alcune delle realtà più interessanti, giovani e “pop” del panorama enogastronomico romano.

L’idea, vincente, è stata quella di rendere protagoniste le realtà più in fermento, quelle che creano interi progetti, marchi e idee intorno al tema del buon cibo e del buon bere. Non è il luogo quindi per i ristoranti gourmet o le eccellenze, ma per tutti quei piccoli e grandi protagonisti della scena romana che sono riusciti ad inventare qualcosa di diverso, giovane e fantasioso, senza ovviamente dimenticare la qualità.

La lista è lunga e vi rimando qui per vederla completa.

Cibo, vino e birra si potevano acquistare con dei “crediti” da comprare all’ingresso, ognuno dal costo di 1€, simili alle banconote del monopoli 🙂 Ogni piatto/bibita variava da un minimo di 3€ ad un massimo di 7€

Tutto di buon livello, unico appunto che posso fare è sulle patatine fritte di Haburgeseria che sapevano un pò troppo di olio, ma l’hamburger era invece ottimo, saporito e succoso.

Ho assaggiato anche la cacio e pepe di Arcangelo Dandini, davvero ottima, dovendo rinunciare purtroppo al famoso “Supplizio” perchè terminato già a pranzo a causa della grandissima ed inaspettata affluenza.

Durante la serata sono stato anche intervistato da MTV per un nuovo programma che andrà in onda da Novembre, parlando del mondo dei foodblogger 🙂

Insomma l’evento è stato un vero successo e sicuramente ci saranno altre edizioni… certo che bisognerà organizzare almeno una due giorni per evitare assalti come questa volta, ma essendo la prima edizione direi che è andata perfettamente!

Un ringraziamento particolare va come sempre alle splendide donne di Food Confidential, che con la loro professionalità e cordialità, riescono sempre a rendere un pò più speciale ogni evento.