Filetto di maiale in panure di pistacchi con cipolle glassate e crema di fagioli

10
3108

In realtà il titolo “completo” sarebbe:

“Filetto di maiale in panure di pistacchio di bronte su letto di cipolle di tropea glassate e crema di fagioli cannellini”

ma non fatevi spaventare ne dal nome ne dalla foto che fa tanta scena, è una ricetta semplicissima, veloce e pure abbastanza economica.

Quindi passiamo subito alle ricetta



Difficoltà: facile   Tempo di preparazione: 15 minuti



INGREDIENTI
(per 4 persone)
1 filetto di maiale
80g di pistacchi al naturale (io ho usato pistacchio di bronte)
30g di grissini
2 cipolle di tropea
50g di burro
30g di zucchero
mezzo bicchiere di aceto balsamico
200g di fagioli cannellini già cotti (uso quelli in scatola: pratici e veloci)
1 spicchio di aglio
1/2 scalogno
1 rametto di rosmarino
2 foglioline di menta
sale, pepe, olio extravergine

PREPARAZIONE
Iniziamo a preparare la crema di fagioli: facciamo saltare per qualche minuto i fagioli già lessati in una padella dove avremo scaldato un filo di olio e uno spicchio di aglio in camicia. E’ importante che i fagioli vengano messi in padella con almeno mezzo bicchiere della loro acqua di cottura. In mancanza, usiamo semplicemente acqua del rubineto.
Passiamoli quindi al minipimer aggiungendo olio come se volessimo fare una maiones. Se il composto fosse troppo denso, aggiungiamo ancora qualche cucchiaio di acqua.

Prepariamo ora le cipolle glassate. Puliamo le cipolle e tagliamole a metà e poi ancora a quarti. Tagliamo ora tanti spicchi e separiamo, per ogni spicchio, tutte le lamelle. In una padella mettiamo a sciogliere il burro e quando comincerà a friggere versiamo le cipolle, spolveriamo con lo zucchero e mischiamo bene con un cucchiaio di legno. Versiamo quindi l’aceto balsamico e facciamo evaporare, sempre continuando a mischiare. A questo punto abbassiamo la fiamma al minimo, copriamo con un coperchio, e facciamo cuore per circa 5 minuti. Togliamo il coperchio e facciamo restringere il sugo fino a quando diventerà denso. Teniamo al tiepido

Ora passiamo al filetto: mettiamo in un cutter (oppure lo facciamo a mano con un coltello) i pistacchi sgusciati, i grissini, la menta e tritiamoli abbastanza finemente ma evitando che diventino polvere. Puliamo il filetto dall’eventuale grasso esterno, tagliamolo in fettine spesse circa 3 cm, che massaggeremo poi delicatamente con olio sale e pepe. 
In una padella mettiamo un filo d’olio, qualche fetta di scalogno e un rametto di rosmarino. Facciamo scaldare e quando lo scalogno inizierà ad appassire uniamo i pezzi di filetto che avremo prima passato nella panatura al pistacchio. Facciamo sigillare la carne 1 minuto per lato e poi dovrebbe essere pronta. (Vi ricordo che il filetto ha una cottura abbastanza veloce e comunque il maiale deve restare leggermente rosato, se poi volete essere sicuri della cottura e avete un termometro da cucina, la temperatura ideale al cuore deve essere di 65°)

Impiattiamo con la salsa di fagioli, le cipolle e il filetto e chiudiamo spolverando ancora con del pistacchio tristato e qualche goccia di olio extravergine a crudo.

Sentirete che buono!

Oggi vi consiglio anche il vino da abbinare (un grazie ad una mia amica e collega…che da oggi mi consiglierà gli abbinamenti)

“Dobbiamo scegliere un vino abbastanza aromatico per i pistacchi,che contrasti la dolcezza della cipolla e la pastosità dei fagioli.

Avrei pensato subito ad uno Chardonnay (ma valdostano per avere un maggiore equilibrio di alcol): Chardonnay Cuvè Bois di Costantino Charer.

Oppure potremmo optare per la Sicilia con il Chiarandà di Donnafugata oppure ancora un rosato pentro di Isernia, per un vino versatile ma comunque caratteristico e non scontato.”

 


Print Friendly, PDF & Email
  • wow! fantastico! veramente da provare!

  • che figata questo piatto, anche lo sfondo nero fa molto stylish…. bravo!

    • Grazie Cristina… viva i piatti Ikea! 😀

  • Gustosissimo!!!

  • Prelibatissimo Raffaele!! E’ un connubio di sapori che trovo siano speciali… Davvero complimenti!

  • Bellissimi colori, bellissima foto….e sicuramente buonissimo il piatto!!

  • ma no dai da provare
    troppo buonaaaaaaaaa
    😛 :p

  • ddt

    proverò di certo: mi ispira. grz. 😉