Frittatine di pasta napoletane

11
5157

Domenica scorsa sono stato letteralmente rapito dal nuovo programma in onda su DMAX “unti e bisunti”: street food all’ennesima potenza, finalmente un programma di “cucina” che mette la tradizione della cucina italiana più antica e autentica, che nasce proprio nelle strade, al centro dell’attenzione.

Il programma non poteva che iniziare nella capitale dello street-food, dei piatti unti e grondanti di colesterolo: Napoli! 

E quando ho visto lo Chef Rubio gustarsi una magnifica frittatina di pasta.. beh.. non ho resistito, dovevo rifarle e gustarmente un paio belle bollenti appena fatte! 

E quindi perchè non condividere anche con voi questa ricetta davvero semplice ma sempre di effetto, perfetta anche per un aperitivo facendo delle porzioni più piccoline.

La tradizione comanda che le frittatine siano fatte senza panatura, ma solo con pastella! E così le mangierete nei santuari dello street food napoletano. Quando le trovate con la panatura è perchè semplicemente usano della besciamella liquida già pronta che non riesce a tenerle insieme, invece il segreto è proprio nella besciamella molto densa che dovrete fare con le dosi indicate sotto. Diffidate dalle imitazioni 🙂

Difficoltà: media   Preparazione: 40 minuti


INGREDIENTI
(per circa 15 frittatine)
500g di bucatini
250g di macinato di bovino
200g di piselli 
mezzo bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di cipolla tritata
sale, pepe, olio evo, prezzemolo, cipolla 
olio per friggere

Per la besciamella
800g di latte
80g di burro
160g di farina 00

Per la pastella
150g di farina
300g di acqua

PROCEDIMENTO
Facciamo cuocere i bucatini in abbondante acqua salata e scoliamoli al dente e facciamoli raffreddare. Una volta freddi con un paio di forbici, tagliamoli grossolanamente in modo che non ci siano pezzi più lunghi di 5-6cm

Nel frattempo in una padella con un filo di olio facciamo appassire la cipolla tritata finemente, uniamo la carne macinata e sfumiamo con il vino. Quando la carne è cotta uniamo anche i piselli e facciamo cuocere ancora per qualche minuto.

Prepariamo ora la besciamella: si tratta di una besciamella fatta con un roux con doppia dose di farina, per farla veramente molto molto densa quasi solida. Facciamo sciogliere il burro a fiamma bassa in una casseruola, aggiungiamo tutta la farina e mescoliamo velocemente per non far formare grumi. Aggiungiamo ora a filo il latte sempre mescolando e facciamo cuocere mescolando fino a quando non si sarà addensata. Aggiustiamo di sale e facciamo raffreddare.

Quando tutti gli ingredienti saranno freddi mischiare la besciamella con i bucatini e una macinata di pepe fresco. Con le mani formare delle mini polpette, praticare un buco nel mezzo dove inseriremo il ripieno di carne e piselli. Chiudere e sigillare la polpetta e darle una forma appiattita aiutandosi con un coppapasta.



Passiamo la frittatina così ottenuta nella pastella, che avremo ottenuto semplicemente mescolando acqua e farina e un pizzico di sale, e poi immergiamola nell’olio bollente, avendo cura di usare una casseruola dai bordi alti in modo che la frittatina sia completamente sommersa dall’olio. 

La frittura dovrà durare 2-3 minuti, e comunque le frittatine andranno tolte e scolate appena inizieranno ad imbiondire.

Sono ottime mangiate calde ma anche fredde sono spettacolari 🙂

Chef Rubio nun te temo! 😀

Print Friendly
  • buonissimeeeeeeeeeeeeeeeee

  • Spettacolari…mi viene l’acquolina 🙂

  • Anonymous

    Grazie! E’ un pezzo che discuto perchè mi rifiuto di impanarle!

  • Pingback: Montanara Fritta con pasta madre o lievito di birra | Il Crudo e Il Cotto()

  • rosa

    a me nel friggerle si sn aperte secondo voi xke?

    • ilcrudoeilcotto

      Ciao Rosa
      molto probabilmente la besciamella non era abbastanza densa. Deve essere proprio molto densa, quasi difficile da girare con il cucchiaio.

  • cristina

    posso preparare tutto stasera e friggere domani sera il tutto?o magari preparare tutto tranne la lega da preparare al mometo di friggere?

  • Lady Jeanette

    meravigliose.. io le faccio scolare in della carta manila che ho preso su questo sito http://www.monousodirect.it e assorbe bene tutto l olio in eccesso ed è un vero piacere mangiarle senza correre il rischio di ungersi!